T  +39.049.973.1038 – info@panizzolo.com

  • it
  • en
  • fr
  • es
  • pt-pt
  • pl
Eventi, Novità, Prodotti

Archivi del mese: marzo 2016

Operativo nuovo impianto trattamento RAEE

 

Nel mese di Marzo è stata completata l’installazione e la messa in funzione dell’impianto Panizzolo per il trattamento dei RAEE come ad esempio: componenti elettrici ed elettronici, motori elettrici, trasformatori, ecc.

Venduto ad una grossa azienda italiana, il versatile impianto si compone di un mulino a martelli trasportabile modello Flex 500 Compact Mobile (per la macinazione e prima divisione magnetica) e di un impianto di separazione con correnti parassite ad alta efficienza modello SMNF V 700 (per la divisione dei metalli non ferrosi e dell’inerte, le cui pezzature vanno dai 5-8 mm in su).

Consuetudine del Gruppo Panizzolo è la velocità di installazione e avviamento: dopo appena due giorni l’azienda ha potuto avviare l’impianto a pieno regime produttivo.
La semplicità di utilizzo, la qualità e quantità oraria e la flessibilità di lavorazione confermano l’alta qualità degli impianti e macchinari Panizzolo per il riciclaggio dei rifiuti ferrosi e metallici.

 

Trituratori PZ2 H: Nuovo impianto per i rifiuti ingombranti

 

Fornito a Febbraio il modello PZ2 H 1500 per il trattamento di rifiuti ingombranti.

Si consolida e si amplia la presenza del Gruppo Panizzolo nella fornitura di tecnologie per la triturazione e riduzione volumetrica dei rifiuti ingombranti, ferrosi e non ferrosi.

Queste versatili tecnologie progettate dai tecnici del Gruppo coprono un ruolo non indifferente nel processo di valorizzazione, permettendo un pre-trattamento dei rifiuti da lavorare.

Il trituratore Panizzolo PZ2 H 1500, fornito ad una grossa azienda del Sud Italia che raccoglie e tratta la maggior parte dei rifiuti ingombranti della sua regione, offre un’alta flessibilità di lavorazione e di produzione oraria.
Il movimento degli alberi avviene grazie ad sistema oleodinamico di trasmissione, mentre gli acciai speciali delle lame permettono all’azienda di poter lavorare anche i materiali più ostici, senza il rischio di sovraccaricare i meccanismi del trituratore.

 

 

Gennaio in Italia: Operativo nuovo Impianto di Riciclaggio

 

L’alta efficienza ed affidabilità del Gruppo Panizzolo nella progettazione e fornitura di impianti compatti per il riciclaggio e la valorizzazione dei rifiuti metallici è ormai più che consolidata in tutta Italia.

Gennaio si conclude con l’installazione e la messa in funzione di vari macchinari di riciclaggio, tra cui l’avviamento dell’impianto di macinazione per carter di alluminio e motori elettrici di medie e piccole dimensioni in una nota azienda del settore in Sud Italia.

L’impianto è composto da un Mulino Flex 500 Compact Mobile che, insieme ad un impianto di separazione metalli non ferrosi modello SMNF 700, permette una perfetta valorizzazione dei metalli ferrosi e non ferrosi.

 

Operativo nuovo impianto Flex 1300 Compact Mobile Drum

 

A fine Febbraio è partito il nuovo impianto di macinazione Flex 1300 Mobile.
L’impianto installato in una grossa azienda ha una capacità produttiva di 15 ton/h ed è movimentato da un motore da 315 kW.

i tecnici del Gruppo Panizzolo sono riusciti ad implementare la produttività oraria dei suoi impianti trasportabili, pur rimanendo all’interno dei trasporti non eccezionali e alla semplicità e velocità di installazione e messa in funzione.

Un altro gioiello che si aggiunge alla famiglia della serie Flex Compact Mobile.

 

 

La Germania sceglie Panizzolo: operativo nuovo impianto di riciclaggio

 

Avviati con successo due nuovi impianti per la valorizzazione dei rifiuti ferrosi e metallici rispettivamente a Nord e a Sud della Germania.
Operano a pieno regime produttivo dalla metà del mese di Gennaio di 2016 nella macinazione e raffinazione di motori elettrici e di molte altre tipologie di rifiuti.

Gli impianti sono formati l’uno da un flex 1000 Mobile drum e l’altro da un Flex 500 Mobile, completati dai loro rispettivi separatori a correnti parassite per la divisione dei metalli non ferrosi.

Il perfetto lavoro di coppia dei mulini a martelli Flex con l’impianto di separazione della serie SMNF ha lasciato positivamente colpite le aziende tedesche. L’alta qualità del prodotto in uscita unita alla produzione oraria, alla semplicità di utilizzo, di manutenzione e alla flessibilità di lavorazione nella tipologia di materiale resta tutt’ora senza eguali nel settore (sia in Italia che in Europa).