T  +39.049.973.1038 – info@panizzolo.com

  • it
  • en
  • fr
  • es
  • pt-pt
  • pl
Eventi, Fiera, News

Panizzolo: le novità e i record da Ecomondo 2018

 

Si è concluso anche quest’anno il consueto appuntamento di Ecomondo presso Rimini Fiera. Riferimento in Italia e all’estero per le aziende che operano nel settore della Green Economy e che, come Panizzolo, forniscono impianti di riciclaggio e trattamento dei rottami metallici e ferrosi. Per questo motivo lo scopo finale degli impianti Panizzolo è la reintroduzione nel mercato tutte le frazioni in output come materia prima secondaria.

Durante gli intensi giorni di Ecomondo, presso lo stand dell’azienda da Padova, vi è stato un continuo alternarsi di aziende da tutto il mondo. Queste hanno potuto constatare la qualità dei mulini a martelli, trituratori e sistemi di separazione completamente Made in Italy e progettati da 30 anni di esperienze dirette.
La possibilità di eseguire semplici ed efficaci trattamenti, valorizzando rifiuti precedentemente destinati alla discarica o all’esportazione, ha conseguito forte interesse, un fitto calendario di visite presso le sedi Panizzolo e concrete trattative di vendita.

 

 

Consolidati visitatori si sono alternati a nuove realtà provenienti da paesi emergenti. Tutti hanno ricevuto un’interessante panoramica dei prodotti Panizzolo: dalla storica linea di mulini a martelli flessibili nel trattamento (grazie alla culla brevettata intercambiabile) fino alle ultime novità presentate in fiera.
La vasta platea di aziende è rimasta molto colpita specialmente dal range di impianti di trattamento rifiuti offerti. Dal riciclaggio del barattolame misto post consumo al recupero di proler ferroso e alluminio da rifiuti misti da solido urbano (RSU). Dalla valorizzazione dell’alluminio da profili e carter misto alla macinazione e raffinazione dei motori elettrici, fino al recupero e valorizzazione dei metalli da RAEE e molto altro ancora.

Grazie alla quotidiana gestione dell’impianto di macinazione nella sede storica, uno staff altamente competente ha saputo confrontarsi con le problematiche di trattamento di tutti i visitatori allo stand Panizzolo.
Grande apprezzamento ha avuto il nuovo modello di mulino a martelli stazionario Flex 500 Stationary Refine che i visitatori hanno potuto vedere e toccare con mano. Il nuovo modello (90 kW e una produzione fino a 2 ton/h) rientra nella categoria dei pre-raffinatori Panizzolo, il cui fine è la macinazione dei rifiuti più gravosi per poi valorizzarne tutti i metalli.

L’edizione di quest’anno, oltre ad aver visto raddoppiare l’area espositiva, è stata accompagnata anche dalla presentazione ufficiale dei mulini RAF-F e RAF-M, presenti anch’essi presso lo stand Panizzolo.
Progettati per la macinazione e granulazione dei metalli (rame, alluminio e acciaio) da specifici rifiuti come: FLUFF da metalli misti, FLUFF da impianti di flottazione, rame deferizzato da motori elettrici, Fluff da trattamento RAEE e molto altro.

 

 

Rispetto al mercato i nuovi modelli eseguono trattamenti meccanici su pezzature in input più grandi (fino a 30 mm), forniscono con un notevole rapporto di riduzione (pari 5:1) e sono strutturati per trattamenti in presenza di acciaio inox e inerti usuranti.
I componenti, brevettati e unici nel settore, sono il frutto di due anni di sperimentazione diretta presso la sede storica. Grande entusiasmo è stato registrato da aziende in tutto il mondo ed entro la fine dell’anno saranno avviati due impianti di raffinazione in Europa.
Non meno importante è il riconoscimento registrato dall’ente fieristico di Ecomondo. La novità tecnologica introdotta dai raffinatori brevettati ha valso il rilascio di un apposito attestato di merito.

Ecomondo rappresenta una felice consuetudine per Panizzolo, la cui immancabile partecipazione rappresenta l’apice di una lunga serie di eventi fieristici internazionali che si sono alternati in questo 2018. Partendo da IFAT (Monaco) il fitto calendario è continuato con la presenza ad RWM, Aluminium, POL ECO e al congresso di Assofermet a Roma. Ultimo evento fieristico sarà Pollutec (dal 27 al 30 novembre), mentre a gennaio 2019 Panizzolo parteciperà a IERC dove, presso l’auditorium, sarà protagonista di un congresso dedicato al recupero e valorizzazione dei metalli da Fluff.