T  +39.049.973.1038 – info@panizzolo.com

  • it
  • en
  • fr
  • es
  • pt-pt
  • pl

Pulizia acciaio armonico & gomma con fil di ferro

PRODUTTIVITÀ

L’innovativo impianto per il trattamento di PFU (pneumatici fuori uso) progettato dal gruppo Panizzolo permette di lavorare e migliorare in termini di purezza:

  • L’acciaio armonico inquinato da tela (fibra tessile) e gomma in uscita dagli impianti di trattamento PFU.
  • Il fil di ferro con gomma proveniente da scarti di trattamento di rifiuti automobilistici e del settore automotive.

Con gli impianti della serie Flex Tyre-Rubber si ottengono i seguenti output:

  • Componente metallica ferrosa (Acciaio armonico o fil di ferro pulito).
  • Componenti inerti (che possono essere polvere di fibra tessile e granuli di gomma).

A seconda delle necessità sono disponibili impianti da 1-2 t/h, 2,5t/h o da 4-5 t/h.

 

MASSIMA PULIZIA & MINOR COSTI

Grazie agli impianti Panizzolo, il materiale in entrata da rifiuto si trasforma in materia prima secondaria pronto forno.
Gli impianti assicurano eccellenti lavorazioni con un rifiuto in input che contenga impurità fino a un 25% del suo peso, garantendo un prodotto in uscita con una media dell’1% di impurità.

Gli impianti Panizzolo possono lavorare a regime continuo di produzione e grazie alle innovazioni tecnologie introdotte permettono di allungare significativamente il ciclo di vita dei componenti soggetti ad usura.

 

TRATTAMENTO MECCANICO & AUTOMATIZZATO

Il processo di trattamento è totalmente meccanico e automatizzato, senza l’impiego di gas liquefatti, agenti chimici o sistemi termici che sono sia costosi che pericolosi per l’ambiente.

I componenti e il software di controllo sono studiati e sviluppati in modo da massimizzare la produttività, semplificare e aiutare la gestione riducendo così i tempi di fermo macchina.

 

IMPIANTI MODULARI

Nella progettazione dei suoi impianti il Gruppo Panizzolo punta sempre alla flessibilità di utilizzo.
Forniti chiavi in mano, sono progettati per essere sistemi modulari. In questa maniera l’impianto può variare a seconda delle esigenze di output del cliente e della tipologia di materiale in entrata, velocizzando soprattutto l’installazione di successivi upgrade.



Tecnologie utilizzate

Apritore primario Il suo scopo è quello di lacerare e ridurre volumetricamente l'acciaio armonico quando si presenta imballato o ha subito una compressione, permettendo un'efficace lavorazione nelle fasi successive dell'impianto
Mulino a Martelli Mulino della serie Flex Tyre.
Vaglio speciale classificatore modello PZ-Tyre.
Grazie allo speciale rotore del mulino Tyre e al vaglio specificamente studiato, l'acciaio armonico viene lavorato separando efficacemente il materiale metallico dalla tela e dalla gomma del pneumatico
Vaglio speciale classificatore Mulino della serie Flex Tyre.
Vaglio speciale classificatore modello PZ-Tyre.
Grazie allo speciale rotore del mulino Tyre e al vaglio specificamente studiato, l'acciaio armonico viene lavorato separando efficacemente il materiale metallico dalla tela e dalla gomma del pneumatico
Deferrizzatore Per la divisione tra il fil di ferro pulito, tela e gomma amagnetici.

Dati Tecnici

Impianto Flex 500 Tyre
Produzione oraria 1-2 ton/h
Potenza kW 110
Impianto Flex 800 Tyre
Produzione oraria 2,5 ton/h
Potenza kW 160
Impianto Flex 1100 Tyre
Produzione oraria 4-5 ton/h
Potenza kW 250