T  +39.049.973.1038 – info@panizzolo.com

  • it
  • en
  • fr
  • es
  • pt-pt
  • pl

Archivi categoria: Eventi

Panizzolo: le novità e i record da Ecomondo 2018

 

Si è concluso anche quest’anno il consueto appuntamento di Ecomondo presso Rimini Fiera. Riferimento in Italia e all’estero per le aziende che operano nel settore della Green Economy e che, come Panizzolo, forniscono impianti di riciclaggio e trattamento dei rottami metallici e ferrosi. Per questo motivo lo scopo finale degli impianti Panizzolo è la reintroduzione nel mercato tutte le frazioni in output come materia prima secondaria.

Durante gli intensi giorni di Ecomondo, presso lo stand dell’azienda da Padova, vi è stato un continuo alternarsi di aziende da tutto il mondo. Queste hanno potuto constatare la qualità dei mulini a martelli, trituratori e sistemi di separazione completamente Made in Italy e progettati da 30 anni di esperienze dirette.
La possibilità di eseguire semplici ed efficaci trattamenti, valorizzando rifiuti precedentemente destinati alla discarica o all’esportazione, ha conseguito forte interesse, un fitto calendario di visite presso le sedi Panizzolo e concrete trattative di vendita.

 

 

Consolidati visitatori si sono alternati a nuove realtà provenienti da paesi emergenti. Tutti hanno ricevuto un’interessante panoramica dei prodotti Panizzolo: dalla storica linea di mulini a martelli flessibili nel trattamento (grazie alla culla brevettata intercambiabile) fino alle ultime novità presentate in fiera.
La vasta platea di aziende è rimasta molto colpita specialmente dal range di impianti di trattamento rifiuti offerti. Dal riciclaggio del barattolame misto post consumo al recupero di proler ferroso e alluminio da rifiuti misti da solido urbano (RSU). Dalla valorizzazione dell’alluminio da profili e carter misto alla macinazione e raffinazione dei motori elettrici, fino al recupero e valorizzazione dei metalli da RAEE e molto altro ancora.

Grazie alla quotidiana gestione dell’impianto di macinazione nella sede storica, uno staff altamente competente ha saputo confrontarsi con le problematiche di trattamento di tutti i visitatori allo stand Panizzolo.
Grande apprezzamento ha avuto il nuovo modello di mulino a martelli stazionario Flex 500 Stationary Refine che i visitatori hanno potuto vedere e toccare con mano. Il nuovo modello (90 kW e una produzione fino a 2 ton/h) rientra nella categoria dei pre-raffinatori Panizzolo, il cui fine è la macinazione dei rifiuti più gravosi per poi valorizzarne tutti i metalli.

L’edizione di quest’anno, oltre ad aver visto raddoppiare l’area espositiva, è stata accompagnata anche dalla presentazione ufficiale dei mulini RAF-F e RAF-M, presenti anch’essi presso lo stand Panizzolo.
Progettati per la macinazione e granulazione dei metalli (rame, alluminio e acciaio) da specifici rifiuti come: FLUFF da metalli misti, FLUFF da impianti di flottazione, rame deferizzato da motori elettrici, Fluff da trattamento RAEE e molto altro.

 

 

Rispetto al mercato i nuovi modelli eseguono trattamenti meccanici su pezzature in input più grandi (fino a 30 mm), forniscono con un notevole rapporto di riduzione (pari 5:1) e sono strutturati per trattamenti in presenza di acciaio inox e inerti usuranti.
I componenti, brevettati e unici nel settore, sono il frutto di due anni di sperimentazione diretta presso la sede storica. Grande entusiasmo è stato registrato da aziende in tutto il mondo ed entro la fine dell’anno saranno avviati due impianti di raffinazione in Europa.
Non meno importante è il riconoscimento registrato dall’ente fieristico di Ecomondo. La novità tecnologica introdotta dai raffinatori brevettati ha valso il rilascio di un apposito attestato di merito.

Ecomondo rappresenta una felice consuetudine per Panizzolo, la cui immancabile partecipazione rappresenta l’apice di una lunga serie di eventi fieristici internazionali che si sono alternati in questo 2018. Partendo da IFAT (Monaco) il fitto calendario è continuato con la presenza ad RWM, Aluminium, POL ECO e al congresso di Assofermet a Roma. Ultimo evento fieristico sarà Pollutec (dal 27 al 30 novembre), mentre a gennaio 2019 Panizzolo parteciperà a IERC dove, presso l’auditorium, sarà protagonista di un congresso dedicato al recupero e valorizzazione dei metalli da Fluff.

Panizzolo a POLLUTEC 2018

 

Pollutec si terrà a Eurexpo Lyon (Francia) dal 27 al 30 novembre 2018.

Con uno spazio espositivo di 65.000 m², Pollutec è l’esposizione fieristica di riferimento francese per tutti i professionisti dell’ambiente e dell’energia, riunendo tutti i settori dell’economia circolare: recupero dei materiali, riciclaggio per trattamento dei rifiuti metallici e molto altro ancora.

Panizzolo sarà presente presso lo STAND 214 – HALL 3 – ALLEY C.

Le giornate di POLLUTEC ci daranno l’opportunità di illustrarvi la nostra gamma di prodotti: mulini a martelli, trituratori e soluzioni complete per il recupero di ferro, alluminio, valorizzazione e separazione dei metalli da FLUFF deferizzato, trattamento e recupero dei R.A.E.E., macinazione e trattamento dei motori elettrici.

Panizzolo a Ecomondo 2018

 

Dal 6 al 9 novembre 2018 si svolgerà a Rimini Fiera la Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia di ECOMONDO.

Panizzolo sarà presente presso: HALL A3 – STAND 47.

Le giornate di fiera saranno l’occasione per incontrare tutti gli operatori del settore ed approfondire tutte le novità presentate da Panizzolo in occasione della manifestazione.

ECOMONDO  è la fiera leader  della green e circular economy nell’area euro-mediterranea;  un evento internazionale con un format innovativo che unisce in un’unica piattaforma tutti i settori dell’economia circolare: dal recupero di materia ed energia allo sviluppo sostenibile.

Est Europa: recupero dei metalli dai rifiuti misti RSU

 

Tutti i paesi dell’Unione Europea presentano grosse problematiche nello smaltimento dei rifiuti misti provenienti dai centri urbani.

La possibilità di recuperare l’alluminio e ferro contenuto (proveniente specialmente dal barattolame post consumo) è fortemente impedita dall’alta percentuale di plastica, nylon e altri inerti usuranti (come il vetro) che rende eccessivamente gravoso il trattamento per gli impianti offerti dal mercato.

Fino a qualche anno fa questo rifiuto veniva conferito in discarica, cosa non più possibile viste le recenti e stringenti normative e la graduale chiusura dei centri di raccolta. Rimane tuttavia attuale il problema di condurre tale rifiuto ad un completo ed efficace ciclo di recupero.

Panizzolo offre una concreta ed efficiente soluzione grazie ai suoi impianti di riciclaggio. Nel mese di settembre è stato avviato, presso una grossa azienda dell’Est Europa, un impianto dedicato al trattamento di questa tipologia di rifiuto da RSU.

 

 

Composto dal mulino a martelli Flex 1000 Stazionario (250 kW – produzione fino a 10 ton/h), completo – come di consueto – di culla brevettata intercambiabile.
Il Flex 1000 Stazionario esegue un’eccellente macinazione ottenendo in output un proler di alta qualità e densità. La finale valorizzazione avviene tramite un separatore ad aria tramite zig-zag serie ZZ 10000 che libera il metallo da residui leggeri di inerti.
A differenza l’output non magnetico, in uscita dal mulino, viene trattato in linea dall’eddy current Panizzolo ECP 1000 e completando così il recupero e pulizia dell’alluminio dall’inerte.

 

 

Consuetudine degli impianti Panizzolo è la veloce installazione e messa a regime delle sue soluzioni. In brevissimo tempo il cliente è stato in grado di partire subito alla lavorazione pieno regime operativo.
La qualità Panizzolo è un fattore che si evidenzia anche nel tempo. Gli impianti concretizzano la parola d’ordine “il tempo è denaro”: sono progettati per operare a cicli continui produttivi, le manutenzioni sono semplici ed essenziali e la logica di lavorazione abbatte il consumo di energia elettrica (senza intaccarne la produttività oraria) anche nel trattamento di recupero dei rifiuti più usuranti e gravosi.

Panizzolo a Pol Eco Systems 2018

 

Panizzolo, in collaborazione con NUFAR, parteciperà alla fiera dedicata al riciclaggio e all’ambiente POL ECO SYSTEMS che si terrà al Poznan Congress Centre (Poznan – Polonia) dal 23 al 25 ottobre 2018.

Attendiamo un vostra visita, in modo da offrirvi una completa panoramica sulle nostre soluzioni di riciclaggio e sulle novità che presenteremo.

Panizzolo al congresso Assofermet

 

Panizzolo, in qualità di sponsor, sarà presente al congresso organizzato dall’associazione nazionale ASSOFERMET presso la Confcommercio di Roma.

Iscrivendosi al sito: www.assofermet.it, potranno partecipare tutte le aziende interessate (sia che siano membri all’associazione o meno).

L’evento è di seguito così organizzato:

Giovedì 18 Ottobre:
Cena di Gala, presso l’hotel Forum (Via Tor de’ Conti, 25 – Roma) per il festeggiamento dei 70 anni di attività dell’associazione Assofermet.

Venerdì 19 Ottobre:
Congresso presso la sede di Confcommercio (Piazza G. Belli, 2 – sala plenaria Orlando), con la partnership del CRU e di molti ospiti importanti.

Panizzolo a ALUMINIUM 2018

 

Panizzolo, parteciperà alla fiera dedicata al riciclaggio e all’ambiente ALUMINIUM che si terrà a Messe Düsseldorf (Germania) dal 9 al 11 ottobre 2018.
Attendiamo un vostra visita, in modo da offrirvi una completa panoramica sulle nostre soluzioni di riciclaggio e sulle novità che presenteremo.

STAND 11G50/10 – HALL 11

Dal barattolame misto al Proler ferroso di alta qualità

 

Nel mese di luglio è stato avviato uno degli ultimi impianti di trattamento barattolame misto. Grazie all’efficienza del trattamento e alla velocità di installazione le soluzioni Panizzolo sono considerate al top nel settore e continuamente richieste sia in Italia che all’estero.

Il recente impianto si compone di un Flex 1000 Stazionario e di un sistema di separazione ad aria tramite ZIG-ZAG per la pulizia del proler ferroso dall’inerte.

 

 

I mulini a martelli serie Flex (stazionari o trasportabili) eseguono eccellenti macinazioni con barattolame imballato e/o pressato fino al 65% di inerti al suo interno.
A seconda delle necessità produttive e del grado di pulizia dei metalli in output, l’impianto può essere completato con accessori come Zig-Zag, eddy current, dynamic shake e altro. I martelli inoltre sono disponibili in speciali fusioni contro l’usura del vetro.

 

 

Grazie al sistema di macinazione Panizzolo il metallo viene liberato dalle componenti di scarto e il ferro appallotolato. La densità del materiale e il suo grado di pulizia rientrano ottimamente nei parametri per il conferimento in fonderia.

L’efficienza e la qualità di macinazione dei mulini a martelli Panizzolo è garantita dalla culla brevettata intercambiabile. 

Panizzolo a RWM 2018

 

Panizzolo, in collaborazione con HASSELL, parteciperà alla fiera dedicata al riciclaggio e all’ambiente RWM che si terrà al NEC di Birmingham (Regno Unito) dal 12 al 13 settembre 2018.
Attendiamo un vostra visita, in modo da offrirvi una completa panoramica sulle nostre soluzioni di riciclaggio e sulle novità che presenteremo.

STAND OA100 – OUTSIDE AREA

Sud-Corea e trattamento dei RAEE: in viaggio il mulino Flex 800

 

Essendo la Repubblica Coreana una dei maggiori leader del mondo nella progettazione e costruzione di innovativi prodotti tecnologici (sia industriali che domestici), non è una novità riscontrare, da parte delle aziende che operano nel settore del riciclaggio, il crescente fabbisogno di valorizzare correttamente i rifiuti elettrici ed elettronici da RAEE prodotti all’interno della nazione.

Queste aziende hanno individuato nella Panizzolo un ottimo partner nella fornitura di soluzioni di riciclaggio semplici ed efficaci, compatte e dinamiche, flessibili ed instancabili, soprattutto in grado di valorizzare il rame e i metalli contenuti nei rifiuti da RAEE. Con il precedente impianto Flex 1000 Mobile Drum (avviato all’inizio del 2018 presso una grossa azienda di raccolta dei metalli) hanno potuto direttamente vedere l’impianto Panizzolo in azione e constatarne l’efficienza, la produttività, la qualità degli output e i bassi costi energetici necessari al funzionamento.

 

 

Con il sistema brevettato di culle intercambiabili, i mulini a martelli (sia stazionari che mobili), eseguendo ottime pre-macinazione e raffinazioni dei RAEE. La gamma di mulini a martelli Panizzolo arriva fino alla completa pulizia dei metalli, trasformando il rifiuto in materia prima pronto per esser conferito in fonderia. Queste soluzioni inoltre abbattono drasticamente i costi di gestione, le usure, semplificano le manutenzioni e soprattutto utilizzano tecnologie brevettate dall’azienda e sviluppate di 30 di esperienze dirette.

Nel mese di Aprile è stato spedito un Flex 800 Stazionario che, tramite un motore da 160 kW, permette una produzione fino a 8 ton/ora.
L’impianto è stato venduto ad una importante azienda Sud-Coreana che opera nella raccolta dei rifiuti da RAEE, permettendole di eseguire ottime macinazioni del materiali per prepararlo con efficienza alla separazione magnetica tramite l’apposito modulo installato all’uscita del mulino.

 

 

Il Flex 800 Stazionario è stato appositamente imballato per il lungo viaggio in mare che lo aspetta prima di giungere dall’azienda coreana.
La filosofia della Panizzolo è quella di eseguire sempre una perfetta e veloce installazione e messa in funzione. Per questo motivo la sua scrupolosa attenzione viene estesa specialmente alla preparazione dei componenti per l’imbarco nella porta-container.
Le fasi di imballaggio vengono eseguite da una ditta specializzata e certificata in questo campo. I loro tecnici e quelli della Panizzolo operano fianco a fianco in modo tale che la sicurezza del trasporto e l’integrità del macchinario venga messa al primo posto.
I componenti smontati sono distribuiti omogeneamente in vari blocchi, fissati all’interno di specifiche strutture in legno e infine inseriti e bloccati all’interno dei container. Prima di partire per il porto i tecnici eseguono la registrazione del numero identificativo del container e il lotto del macchinario che contiene, mentre un addetto ha il compito di piombare le porte di accesso.
Altro problema da evitare durante il mese di viaggio è l’aggressività della salsedine del mare e degli agenti atmosferici (calore, umidità, infiltrazioni di pioggia all’interno dei container, etc). Per questo motivo i componenti vengono racchiusi e sigillati all’interno di speciali sacchi, progettati appositamente per il completo isolamento.

 

 

Nel corso del 2018 la presenza delle soluzioni di riciclaggio Panizzolo sarà in continuo aumento nella Repubblica di Corea. Le aziende del luogo mostrano un continuo e crescente interesse verso la qualità degli impianti dell’azienda padovana, progettati grazie alle esperienze dirette nella lavorazione dei rifiuti metallici e ferrosi. Le numerose richieste di contatto e i contratti di vendita testimoniano la concreta professionalità di una gamma di soluzioni che si sta imponendo come top nel settore.