T  +39.049.973.1038 – info@panizzolo.com

  • it
  • en
  • fr
  • es
  • pt-pt
  • pl

Archivi categoria: Eventi

Dal barattolame misto al Proler ferroso di alta qualità

 

Nel mese di luglio è stato avviato uno degli ultimi impianti di trattamento barattolame misto. Grazie all’efficienza del trattamento e alla velocità di installazione le soluzioni Panizzolo sono considerate al top nel settore e continuamente richieste sia in Italia che all’estero.

Il recente impianto si compone di un Flex 1000 Stazionario e di un sistema di separazione ad aria tramite ZIG-ZAG per la pulizia del proler ferroso dall’inerte.

 

 

I mulini a martelli serie Flex (stazionari o trasportabili) eseguono eccellenti macinazioni con barattolame imballato e/o pressato fino al 65% di inerti al suo interno.
A seconda delle necessità produttive e del grado di pulizia dei metalli in output, l’impianto può essere completato con accessori come Zig-Zag, eddy current, dynamic shake e altro. I martelli inoltre sono disponibili in speciali fusioni contro l’usura del vetro.

 

 

Grazie al sistema di macinazione Panizzolo il metallo viene liberato dalle componenti di scarto e il ferro appallotolato. La densità del materiale e il suo grado di pulizia rientrano ottimamente nei parametri per il conferimento in fonderia.

L’efficienza e la qualità di macinazione dei mulini a martelli Panizzolo è garantita dalla culla brevettata intercambiabile. 

Panizzolo a RWM 2018

 

Panizzolo, in collaborazione con HASSELL, parteciperà alla fiera dedicata al riciclaggio e all’ambiente RWM che si terrà al NEC di Birmingham (Regno Unito) dal 12 al 13 settembre 2018.
Attendiamo un vostra visita, in modo da offrirvi una completa panoramica sulle nostre soluzioni di riciclaggio e sulle novità che presenteremo.

STAND OA100 – OUTSIDE AREA

Sud-Corea e trattamento dei RAEE: in viaggio il mulino Flex 800

 

Essendo la Repubblica Coreana una dei maggiori leader del mondo nella progettazione e costruzione di innovativi prodotti tecnologici (sia industriali che domestici), non è una novità riscontrare, da parte delle aziende che operano nel settore del riciclaggio, il crescente fabbisogno di valorizzare correttamente i rifiuti elettrici ed elettronici da RAEE prodotti all’interno della nazione.

Queste aziende hanno individuato nella Panizzolo un ottimo partner nella fornitura di soluzioni di riciclaggio semplici ed efficaci, compatte e dinamiche, flessibili ed instancabili, soprattutto in grado di valorizzare il rame e i metalli contenuti nei rifiuti da RAEE. Con il precedente impianto Flex 1000 Mobile Drum (avviato all’inizio del 2018 presso una grossa azienda di raccolta dei metalli) hanno potuto direttamente vedere l’impianto Panizzolo in azione e constatarne l’efficienza, la produttività, la qualità degli output e i bassi costi energetici necessari al funzionamento.

 

 

Con il sistema brevettato di culle intercambiabili, i mulini a martelli (sia stazionari che mobili), eseguendo ottime pre-macinazione e raffinazioni dei RAEE. La gamma di mulini a martelli Panizzolo arriva fino alla completa pulizia dei metalli, trasformando il rifiuto in materia prima pronto per esser conferito in fonderia. Queste soluzioni inoltre abbattono drasticamente i costi di gestione, le usure, semplificano le manutenzioni e soprattutto utilizzano tecnologie brevettate dall’azienda e sviluppate di 30 di esperienze dirette.

Nel mese di Aprile è stato spedito un Flex 800 Stazionario che, tramite un motore da 160 kW, permette una produzione fino a 8 ton/ora.
L’impianto è stato venduto ad una importante azienda Sud-Coreana che opera nella raccolta dei rifiuti da RAEE, permettendole di eseguire ottime macinazioni del materiali per prepararlo con efficienza alla separazione magnetica tramite l’apposito modulo installato all’uscita del mulino.

 

 

Il Flex 800 Stazionario è stato appositamente imballato per il lungo viaggio in mare che lo aspetta prima di giungere dall’azienda coreana.
La filosofia della Panizzolo è quella di eseguire sempre una perfetta e veloce installazione e messa in funzione. Per questo motivo la sua scrupolosa attenzione viene estesa specialmente alla preparazione dei componenti per l’imbarco nella porta-container.
Le fasi di imballaggio vengono eseguite da una ditta specializzata e certificata in questo campo. I loro tecnici e quelli della Panizzolo operano fianco a fianco in modo tale che la sicurezza del trasporto e l’integrità del macchinario venga messa al primo posto.
I componenti smontati sono distribuiti omogeneamente in vari blocchi, fissati all’interno di specifiche strutture in legno e infine inseriti e bloccati all’interno dei container. Prima di partire per il porto i tecnici eseguono la registrazione del numero identificativo del container e il lotto del macchinario che contiene, mentre un addetto ha il compito di piombare le porte di accesso.
Altro problema da evitare durante il mese di viaggio è l’aggressività della salsedine del mare e degli agenti atmosferici (calore, umidità, infiltrazioni di pioggia all’interno dei container, etc). Per questo motivo i componenti vengono racchiusi e sigillati all’interno di speciali sacchi, progettati appositamente per il completo isolamento.

 

 

Nel corso del 2018 la presenza delle soluzioni di riciclaggio Panizzolo sarà in continuo aumento nella Repubblica di Corea. Le aziende del luogo mostrano un continuo e crescente interesse verso la qualità degli impianti dell’azienda padovana, progettati grazie alle esperienze dirette nella lavorazione dei rifiuti metallici e ferrosi. Le numerose richieste di contatto e i contratti di vendita testimoniano la concreta professionalità di una gamma di soluzioni che si sta imponendo come top nel settore.

Flex 800 Mobile: nuovo impianto operativo

 

Nei primi mesi del 2018 è stata completata l’installazione e la messa in funzione del nuovo Flex 800 Mobile, presso una grossa azienda dell’est Europa.

Consuetudine della Panizzolo è l’attenta e studiata progettazione (frutto della lunga esperienza) che permette di combinare alta produttività con bassi costi energetici. Il nuovo Flex 800 Mobile presenta infatti un motore elettrico 160 kW ed una capacità produttiva fino a 8 ton/ora.

 

 

L’azienda utilizzatrice, in questo modo, è in grado eseguire eccellenti lavorazioni sia con il profilo di alluminio che con il carter mix proveniente dai motori auto, passando dall’uno all’altro in maniera semplice e veloce grazie alla sistema brevettato Panizzolo di culle intercambiabili.

Il Flex 800 Mobile è stato progettato per avere una struttura solida e robusta, permettendo all’utilizzatore di poter macinare materiali gravosi in completa sicurezza. Efficace anche per cicli continui di produzione e in condizioni estremamente rigide del clima, in quanto l’avviamento è stato portato a termine durante un’abbondante nevicata.

 

Compreso nel Flex 800 Mobile troviamo il sistema di caricamento specificamente studiato, il circuito oleodinamico che (tramite l’apposita pulsantiera) permette l’apertura della macchina per la manutenzione, il quadro elettrico e il software per la semplice gestione e l’automatica ottimizzazione della lavorazione. Il tutto è racchiuso all’interno di un carter insonorizzante che svolge la duplice funzione di abbattere quasi tutta la rumorosità e garantisce la sicurezza degli operatori.

Come gli altri modelli della gamma Flex Mobile, il mulino a martelli è stato progettato per essere velocemente e facilmente trasportato ed installato, assicurando all’utilizzatore di poter iniziare le lavorazioni nel più breve tempo possibile.

 

Di seguito al Flex 800 Mobile, completano il ciclo di trattamento dei rifiuti un modulo per la separazione magnetica (che intercetta l’uscita dal mulino) e un sistema di separazione a correnti parassite Panizzolo ECP 800 per (per la divisione dei metalli non ferrosi e dell’inerte).

L’alta affidabilità delle soluzioni e la professionalità dei tecnici Panizzolo ha pienamente soddisfatto l’azienda, conscia di aver scelto il top di gamma nel settore per massimizzare la qualità e il valore dei metalli nei suoi rifiuti.

Il Gruppo Panizzolo a IFAT 2018

 

Il gruppo Panizzolo parteciperà alla fiera IFAT 2018 dedicata al riciclaggio e all’ambiente che si terrà a Monaco (Germania), dal 14 al 18 Maggio 2018, HALL B6 – STAND 421.

Venite a trovarci in modo da offrirvi una panoramica sui nostri innovativi impianti e macchinari.

Pollutec Maroc + Ecomondo 2017. Double hit combo!

Settimane movimentate per Panizzolo Recycling Systems.

Ottobre si è concluso vedendo la partecipazione del gruppo a Pollutec Maroc, presso la Fiera Internazionale di Casablanca. Affluenza sempre alta presso lo stand Panizzolo nell’area ITALIA, dove molte realtà del panorama marocchino e nord-africano legate al mondo del riciclaggio di metalli hanno potuto discutere ed essere informate riguardo alle tecnologie di Panizzolo Recycling Systems utilizza nei propri impianti.

Il Marocco è un paese in crescita, che può beneficiare della condivisione di tecnologie e capitali della vicinissima Europa, aiutato inoltre dalla stabile intraprendenza del suo favorevole clima politico. Casablanca, città moderna ed in continua crescita, è l’emblema di questa nazione, destinata ad essere un sicuro ed importante attore del mercato nei prossimi anni.

Solamente una settimana dopo l’azienda si è rimessa in viaggio, questa volta per giocare in casa ad ECOMONDO 2017, presso la Fiera di Rimini. L’edizione di quest’anno è stata caratterizzata da una partecipazione di alto livello presso lo stand Panizzolo.

Figure professionali, esperti del settore ed incaricati di importanti aziende e gruppi si sono alternati durante tutti i quattro giorni della kermesse riminese, in un ambiente che quest’anno ha visto incrementare anche gli spazi fieristici, dovuti ad una sempre maggiore richiesta di partecipazione. Naturalmente è stata l’occasione di incontrare anche tutti i clienti storici, che già utilizzano in maniera proficua gli impianti Panizzolo Recycling Systems, e di conoscere nuove e promettenti realtà dello scenario mondiale del riciclo dei metalli.

Il Gruppo Panizzolo alla 9°edizione di Pollutec Marocco.

La nona edizione di Pollutec Marocco, Salone Internazionale degli equipaggiamenti, tecnologie e dei servizi per tutti i settori ambientali (acqua, rifiuti, aria, energie), si terrà dal 24 al 27 ottobre 2017 alla Fiera Internazionale di Casablanca.

Questo importante incontro annuale contribuirà a facilitare l’incontro di 250 imprese, industriali marocchini ed espositori internazionali con i 6000 visitatori professionali attesi, rappresentanti del settore pubblico e privato, Decision makers e buyers, alla ricerca di partner tecnologici e commerciali, info tecniche e nuovi fornitori.

Il Gruppo Panizzolo sarà presente, all’interno di una delegazione di selezionate aziende italiane, presso lo Stand F33. Venite a trovarci!

Il Gruppo Panizzolo ad ECOMONDO 2017

Dal 7 al 10 novembre 2017 si svolgerà a Rimini Fiera la ventunesima edizione di ECOMONDO, Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia, e dello Sviluppo Sostenibile, in contemporanea a KEY ENERGY.

Il Gruppo Panizzolo sarà presente nella sua posizione storica: Hall A3, Stand 047.

Le giornate di fiera saranno l’occasione per incontrare tutti gli operatori del settore ed offrire una panoramica sulla gamma di prodotti Panizzolo.

ECOMONDO  è la fiera leader  della green e circular economy nell’area euro-mediterranea;  un evento internazionale con un format innovativo che unisce in un’unica piattaforma tutti i settori dell’economia circolare: dal recupero di materia ed energia allo sviluppo sostenibile.

Nel settore della green e circular economy l’Italia è ai primi posti in Europa, in particolare nell’efficienza energetica, nel riciclo dei rifiuti e nella produttività delle risorse.
Per questo motivo, Ecomondo si posiziona nel panorama internazionale come appuntamento di riferimento per incontrare tutte le aziende leader di mercato, conoscere i trend, le innovazioni e le nuove tecnologie, confrontarsi con i professionisti del settore.

Nuovo impianto con mulino a martelli Flex 1300 nel cuore dell’Europa

E’ entrato in funzione alla fine di aprile il nuovo impianto Panizzolo Recycling Systems per il trattamento ed il riciclaggio di RSU (rifiuti solidi urbani) in Belgio.

Commissionato da un’importante azienda multinazionale operativa in diversi settori del riciclo rifiuti e della fornitura di materie prime ed energia, è composto di un potente mulino Panizzolo Flex 1300 – 315kw, nella sua versione fissa, da un separatore a tamburo magnetico, un separatore per metalli non ferrosi a correnti parassite Eddy Current, e ben due separatori densimetrici Zig-Zag per la pulizia dei metalli dagli inerti leggeri come plastica, carta e residui organici.

L’impianto, grazie alle tecnologie ed alle soluzioni brevettate Panizzolo, permette la lavorazione di grossi quantitativi di materiale in entrata, fino a 15 tonnellate all’ora, ed è in grado di arrivare ad un prodotto finale di qualità, il cui valore è accresciuto dall’elevata pulizia garantita dai sistemi di separazione Panizzolo Recycling Systems.

Il mulino a martelli Flex 1300 ora attivo in Belgio è dotato della cabina di insonorizzazione opzionale e di un sistema di sollevamento per la sostituzione rapida della culla intercambiabile, il sistema brevettato che consente una capacità di adattabilità a più lavorazioni e materiali, caratteristica unica nel mercato che testimonia la validità del prodotto Panizzolo.

Malta: Nuovo impianto operativo nella Perla del Mediterraneo

 

A Febbraio è stato avviato il nuovo impianto di riciclaggio Panizzolo per metalli ferrosi e non ferrosi nell’arcipelago Maltese.

In una delle zone più densamente popolate del pianeta, la raccolta ed il trattamento di rifiuti e materiali sono attività che richiedono una particolare attenzione ed una peculiare flessibilità nella gestione delle risorse.

La sfida non era facile.

I requisiti fondamentali erano la compattezza, la possibilità di poter lavorare più materiali con la stessa macchina, ed una produzione oraria non inferiore alle 3 tonnellate all’ora.

Dopo svariati test effettuati con molti tipi di metalli, trasformatori, motori elettrici, radiatori, carter di alluminio e RAEE, l’azienda committente ha infine confermato che l’impianto Panizzolo era quello che più si adattava alle necessità dell’esigente legislazione Maltese.

Una linea completa per la valorizzazione dei metalli, composta da un versatile Mulino a martelli Flex 500 Compact mobile da 90kw (con deferrizzatore Overbelt integrato), con vagli vibranti ed un separatore a correnti parassite  è ora pienamente operativa e raggiunge picchi produttivi di 3/3.5 tonnellate all’ora a seconda del materiale in entrata.

Gli impianti Panizzolo confermano ancora una volta la loro flessibilità ed adattabilità, contribuendo in maniera silenziosa ed infaticabile al miglioramento del nostro ambiente.