T  +39.049.973.1038 – info@panizzolo.com

  • it
  • en
  • fr
  • es
  • pl
Eventi, News, Novità, Prodotti

Flex 800 Mobile: nuovo impianto operativo

 

Nei primi mesi del 2018 è stata completata l’installazione e la messa in funzione del nuovo Flex 800 Mobile, presso una grossa azienda dell’est Europa.

Consuetudine della Panizzolo è l’attenta e studiata progettazione (frutto della lunga esperienza) che permette di combinare alta produttività con bassi costi energetici. Il nuovo Flex 800 Mobile presenta infatti un motore elettrico 160 kW ed una capacità produttiva fino a 8 ton/ora.

 

 

L’azienda utilizzatrice, in questo modo, è in grado eseguire eccellenti lavorazioni sia con il profilo di alluminio che con il carter mix proveniente dai motori auto, passando dall’uno all’altro in maniera semplice e veloce grazie alla sistema brevettato Panizzolo di culle intercambiabili.

Il Flex 800 Mobile è stato progettato per avere una struttura solida e robusta, permettendo all’utilizzatore di poter macinare materiali gravosi in completa sicurezza. Efficace anche per cicli continui di produzione e in condizioni estremamente rigide del clima, in quanto l’avviamento è stato portato a termine durante un’abbondante nevicata.

 

Compreso nel Flex 800 Mobile troviamo il sistema di caricamento specificamente studiato, il circuito oleodinamico che (tramite l’apposita pulsantiera) permette l’apertura della macchina per la manutenzione, il quadro elettrico e il software per la semplice gestione e l’automatica ottimizzazione della lavorazione. Il tutto è racchiuso all’interno di un carter insonorizzante che svolge la duplice funzione di abbattere quasi tutta la rumorosità e garantisce la sicurezza degli operatori.

Come gli altri modelli della gamma Flex Mobile, il mulino a martelli è stato progettato per essere velocemente e facilmente trasportato ed installato, assicurando all’utilizzatore di poter iniziare le lavorazioni nel più breve tempo possibile.

 

Di seguito al Flex 800 Mobile, completano il ciclo di trattamento dei rifiuti un modulo per la separazione magnetica (che intercetta l’uscita dal mulino) e un sistema di separazione a correnti parassite Panizzolo ECP 800 per (per la divisione dei metalli non ferrosi e dell’inerte).

L’alta affidabilità delle soluzioni e la professionalità dei tecnici Panizzolo ha pienamente soddisfatto l’azienda, conscia di aver scelto il top di gamma nel settore per massimizzare la qualità e il valore dei metalli nei suoi rifiuti.