Italia: avviato un nuovo impianto trattamento scorie

Italia: avviato un nuovo

impianto trattamento scorie

 

Luglio procede verso la sua conclusione, mentre i tecnici Panizzolo Recycling Systems sono costantemente impegnati per la messa in funzione degli impianti di riciclaggio venduti in Italia e Europa. Senza dubbio tra questi spicca l'ultimo ritrovato tecnologico Panizzolo finalizzato al trattamento scorie e recupero di ceneri pesanti provenienti da inceneritori civili e industriali, installato presso una importante azienda italiana.

 

Gli ingegneri dell'azienda padovana, grazie alla loro lunga esperienza nel settore, hanno eseguito una progettazione semplice ed intuitiva. L'impianto di trattamento scorie è finalizzato alla separazione delle diverse frazioni di ceneri e inerti, permettendo il totale recupero del ferro e dei metalli (quali ottone, alluminio, ecc.) in essi contenuti.

 

https://youtu.be/Wj_ptoCdE44

 

L'innovativo impianto trattamento scorie comprende un mulino a martelli Flex 800, con motorizzazione elettrica da 160 kW. Facendo parte della serie Flex, la logica di lavorazione brevettata riduce le usure e migliora allo stesso tempo la qualità e le quantità in output. Al mulino a martelli sono stati affiancati due impianti di separazione. Il primo installa un tamburo magnetico (per la divisione del materiale ferroso), mentre il secondo agisce tramite un sistema di correnti parassite (per la valorizzazione dei restanti metalli).

 

Grazie alla diretta e costante esperienza del Gruppo Panizzolo Recycling Systems, le aziende del settore possono contare su di un partner italiano che conosce a fondo le necessità di trattamento scorie e recupero di ceneri pesanti anche dei rifiuti metallici più ostici. Gli impianti di riciclaggio Panizzolo eseguono lavorazioni con output senza eguali nel mercato e installano tecnologie caratterizzate dalla semplicità, dalla compattezza e dal risparmio di tempo per la manutenzione.